Versione Italiana English Version Deutsch Español Français
PRODOTTI & SOLUZIONI


 
Frizioni
 
 

 
 
Primo costruttore di frizioni al mondo, Valeo produce 16 milioni di frizioni ogni anno in 12 stabilimenti distribuiti su 4 continenti; fornisce frizioni di primo impianto a tutte le principali case automobilistiche di frizioni di primo impianto: da quelle italiane a quelle tedesche, francesi, inglesi e giapponesi.
Valeo mantiene la propria posizione di leader del mercato grazie a costanti investimenti in ricerca e sviluppo, che le consentono di mettere a punto prodotti innovativi in anticipo rispetto alla concorrenza 
 
 

 
 
Le frizioni Valeo sono presenti in 1 veicolo su 3 in Europa. Con 1.100 riferimenti di kit completi e 700 riferimenti per i pezzi di ricambio, compresi i finecorsa idraulici della frizione e le frizioni da corsa, Valeo sviluppa e completa continuamente la sua gamma di frizioni per le autovetture, le utilitarie, i mezzi pesanti e i trattori agricoli. Prodotti in 12 siti diffusi nei 4 continenti, i ricambi e i kit Valeo sono distribuiti in più di 80 Paesi.

I vantaggi essenziali di Valeo:

- un'ampia gamma che offre una copertura del 98% del parco circolante europeo,

- una presenza sulle nuove tecnologie: Doppi Volani ammortizzati, Volani flessibili, Finecorsa idraulici, Kit 4 pezzi specifici per il ricambio,

- ricambi di alta qualità provenienti dalle tecnologie sviluppate nel primo equipaggiamento e proposte sul mercato del ricambio,

- un CD-ROM di istruzioni di montaggio con sequenze fotografiche e schemi illustrativi. Un programma di diagnostica e di calcolo di preventivo completa queste informazioni,

- un packaging unico che avvolge il kit in una pellicola mantenendo ben saldi i componenti. Questo packaging garantisce la protezione dei prodotti durante il trasporto. 

Questa innovazioni VALEO funziona in modo efficienti ai bassi regimi e alle basse coppie ,fattore che porta un particolare beneficio ai motori diesel.
VALEO attualmente produce circa 500.000 unità all’anno ed è presente sui modelli Lancia Kappa e Ljbra ,Alfa Romeo156,Fiat Bravo/a e Marea JTD, Subaro Legaci Land Rover Discovery TD5 e sulla nuova Peugeot 307.
 
 
 Consigli tecnici
 
Difficoltà nel cambiare marcia

Causa: montaggio della scatola cambio forzato, effettuato senza rispettare i centraggi

Azione: sostituire il kit frizione. L’accostamento motore-cambio deve essere eseguito perfettamente in linea, senza sforzi eccessivi 
 
 
Perdita di trazione

Causa: la scatola cambio è stata rimontata con eccessivo disassamento rispetto al motore.

Azione: sostituire il kit frizione. Durante l’accostamento motore-cambio, la frizione non deve 
in alcun caso sostenere il peso del cambio. Rispettare le coppie di serraggio delle viti del cambio. Assicurarsi dell’allineamento motore-cambio. 
 
 
Il veicolo produce a “sbalzi” o “strappa” nella fase di reinnesto

Causa: eccessiva quantità di grasso o grasso inadatto. 

Azione: montare una nuova frizione e utilizzare il grasso per scanalature fornito in dotazione nel kit frizione VALEO 
 
 
Difficoltà nel cambiare marcia

Causa: il meccanismo è stato deformato.

Azione: montare una nuova frizione: controllare sempre lo stato delle 3 linguette del piatto 
prima del montaggio.
 
 
Impossibilità nel cambiare marcia

Causa: il coperchio non è stato montato correttamente sui perni di riferimento.

Azione: montare una nuova frazione. Rispettare scrupolosamente le raccomandazione al momento del fissaggio del meccanismo sul volano. 
 
 
Vibrazioni sul pedale della frizione

Causa: le alette del diaframma sono disallineate a causa di una mancanza di precauzioni durante il serraggio,un urto sul diaframma al momento dell’accostamento motore-cambio .

Azione:montare una nuova frizione e guidare con cura la scatola cambio
 
 
Rigidità in un punto lungo della corsa del pedale

Causa: il tubo guida del cuscinetto di disinnesto è usurato oppure il braccio della forcella è piegato.

Azione:montare una nuova frizione,riparare/sostituire i componenti usurati. 
 
 
Frizione rumorosa

Causa: uno dei ganci di ritegno del cuscinetto è rotto.

Azione: sostituire tutti i componenti usurati e montare una nuova frizione.Applicare una abbondante quantità di grasso ad alto punto di fusione. 
 
 
Durezza del pedale

Causa: cuscinetto di disinnesto grippato a causa di un difetto di fabbricazione o di calore eccessivo causato da un corretto precarico del cuscinetto.

Azione: montare una nuova frizione. ripristinare tutto il comando.Verificare il precarico del regispinta, che deve essere compreso tra50 e 100 newton. 
 
 
Slittamento e forti vibrazioni

Causa: la frizione è stata eccessivamente sollecitata ed ha slittata in modo anomalo.

Azione: educare il conducente. Assicurarsi di una corretta regolazione della frizione. 
 
 
Slittamento ed impossibilità a cambiare marcia

Causa: surriscaldamento dovuto ad un eccessivo slittamento della frizione

Azione:Montare una nuova frizione, verificare tutti i componenti del sistema di disinnesto, in particolare i cavi di autoregolazione. Controllare che i parolii non perdano 
 
 
Forti vibrazioni dopo la sostituzione della frazione

Causa: Volano rigato 

Azione: Rettificare il volano e montare una nuova frizione 
 
 
Slittamento e perdita di trazione

Causa: la frizione è stata eccessivamente sollecitata.Sistema di disinnesto grippato/incollato.

Azione:montare una nuova frizione ed educare il conducente oppure controllare tutti i componenti del sistema di disinnesto,in particolare i cavi di autoregolazione 
 
 
Il veicolo procede a “sbali” o “strappa”

Causa: l'ammortizzatore e il preammortizzatore della frizione sono danneggiati o inaddati ai veicoli.

Azione: montare una nuova frizione ed utilizzare con parsimonia il grasso per scanalature fornito in dotazione del kit frizione 
 
 
Difficoltà nel cambiare marcia

Causa: il dispositivo di regolazione automatica non si sblocca a causa di denti d’arresto usurati 

Azione: il dispositivo di regolazione automatica non si sblocca a causa di denti d’arresto usurati 
 
 
Rumore dopo il distacco della frizione.

Causa: cuscinetto di centraggio grippato/rigido.

Azione: sostituire il cuscinetto centraggio. 
 
 
Slittamento

Causa: il dispositivo di regolazione automatica si è inceppato.

Azione: montare una frizione/un nuovo dispositivo di regolazione, oppure, nel caso dimregolatori semiautomatici, resettare 
 
 
Rumore, cigolio nel disinnesto

Causa: assenza di lubrificazione sugli snodi della forcella della frizione.

Azione: pulire e lubrificare co il grasso fornito dal kit frizione Valeo, sostituire sempre la forcella in lamiera. 
 
 
Durezza anomale e pedale duro

Causa: insufficiente lubrificazione della forcella della frizione, in particolare nell'alloggiamento del perno

Azione: pulire elubrificare tutti i componenti utilizzando un grasso ad elevato punto di fusione. Se l'usura è eccessiva, installare una nuova forcella 
 
 
Rigidità del pedale

Causa: il cuscinetto di disinnesto si inceppa sul tubo di guida

Azione: pulire e lubrificare in abbondanza con grasso ad alto punto di fusione. Se il tubo è usurato, installare un nuovo tubo di guida 
 
 
Difficoltà nel cambiare marcia

Causa: la corsa del disinnesto del cuscinetto è insufficiente

Azione: verificare il dispositivo di disinnesto. Un bracio di disinnesto in acciaio stampato può usurarsi e fratturarsi. Rimuovere sempre il braccio e le articolazioni esterne, controllatre, installare nuova boccole in nylon e lubrificare con grasso ad alto punto di fusione. 
 
 
La frizione slitta

Causa: una fuga d'olio dalle guarnizioni del cambio o del motore ha degradato le guarnizioni

Azione: sostituire i parolii che trafilano, detergere l'eccesso d'olio ed installare una nuova frizione (non tentare di riutilizzare la frizione) 
 
 
Rumori

Causa: guida estremamente difficile. Si guida con una marcia alta a bassi regimi. Il motore è in cattivo stato e non regolato correttamente.

Azione: educare il conducente. Regolare il motore, verificare se necessario sostituire gli elementi deteriorati nel carter frizione 
 
 
Rumori metallici in fondo alla corsa del pedale

Causa: la corsa di distacco è eccessiva e provoca una corsa elevata del diaframma

Azione: installare una nuova frizione e assicurare un corretto allineamento della frizione 
 
 
Rumore metallico in fondo alla corsa del pedale

Causa: la corsa del disinnesto è eccessiva portando la molla a diaframma a contatto del disco condotto

Azione: installare una nuova frizione e procedere alla regolazione del comando 
 
 
Perdita di trazione

Causa: la frizione è stata rilasciata mentre ci si trovava a un numero di giri superiore al massimo consentito per la marcia selezionata, oppure è stata selezionata una marcia non corretta.

Azione: installare una nuova frizione ed educare il conducente 
 
 
  
 
CUSCINETTI SKF CUSCINETTI SKF AUTOMOTIVE SISTEMI LINEARI BOSCH REXROTH
SISTEMI FRENANTI REMSA FILTRI AUTOMOTIVE MULLER CINGHIE DAYCO
FILTRI DONALDSON CINGHIE E PULEGGE OPTIBELT MOTORI PERKINS
FRIZIONI VALEO RADIATORI DENSO RADIATORI AVA
MAGNETI MARELLI RADIATORI NRF ELETTROVENTOLE AUTOGAMMA
ANELLI DI TENUTA CORTECO JC AUTO RICAMBI ASIATICI COMPONENTI OPEN PARTS
FILTRI RACOR PARTI STERZO SOSPENSIONI OCAP EUROLITES
FILTRON AHE OSRAM
YANMAR APG STM RIDUTTORI
MONROE FAST CS STABILUS
BEHR REPSOL DEUTZ
  
 


I nostri marchi, sinonimo di qualità
Ricerca guidata filtri donaldson...
donaldson filters part number
filters oem part number
cooling fan oem part number
autogamma fan part number
elettrovendole autogamma codici
elettroventole cod oem

Per saperne di più...

 
Scopri le promozioni a prezzi speciali...
Ricerca guidata radiatori automobili...
Cartucce di ricambio filtri racor
Cartucce filtri racor   Codici racor
Ricambi sterzo e sospensioni oem
Listino ricambi Yanmar
Se non trovi quello che cerchi non esitare a contattarci...

Per saperne di più...

 
Contattaci al Call center
Michele Caroli Srl
S.p. Bari-Modugno Km. 0,800 - 70026 Modugno (Ba)
Fax +39 080.5899263 e-mail:info@michelecaroli.com
P.Iva 02581050727

Per saperne di più...

 
© 2010 Michele Caroli Srl. Tutti i diritti riservati. Created by www.omnilink.it